Festival “I luoghi delle parole” – i nostri autori presenti

23 ottobre 2013

Tre i nostri autori presenti alla decima edizione del Festival di letteratura I luoghi delle parole di Chivasso. Ecco i dettagli:

 

giovedì 24 ottobre, ore 18.00
Quanto siamo responsabili?
Andrea Lavazza dialoga con Andrea Pagliardi
Biblioteca Movimente, piazzale 12 Maggio ’44 num. 8, Chivasso

Qualità individuale, virtù pubblica, fondamento delle relazioni: il concetto di responsabilità è tanto pervasivo quanto apparentemente intuitivo, ma in realtà, a uno sguardo più attento, rivela grandi sorprese e questioni aperte. Fino a che punto è possibile attribuirsi le conseguenze di un’azione? Quando, in sede penale, possiamo essere imputabili di un reato? Che cosa significa, in definitiva, una vita vissuta responsabilmente? Domande fondamentali non solo sul piano teoretico, ma anche per le loro ricadute sulla nostra esistenza e sulla società.

Andrea Lavazza è studioso di scienze cognitive e neuroetica, ed è associato al Centro universitario internazionale di Arezzo. Con noi ha pubblicato Siamo davvero liberi? Le neuroscienze e il mistero del libero arbitrio (con Giuseppe Sartori e Mario De Caro), Il delitto del cervello. La mente tra scienza e diritto (con Luca Sammicheli) e, sempre con Mario De Caro e Giuseppe Sartori, Quanto siamo responsabili? Filosofia, neuroscienze e società, appena uscito (acquista il libro subito su IBS o Amazon).

 

 

sabato 26 ottobre, ore 18.00
Intorno alla tavola. Cibo da leggere, cibo da mangiare
con Lorena Carrara
Le Bistrot, piazza Garibaldi 7, Chivasso

Il cibo non è solo nutrimento; proprio in quanto gesto quotidiano e universale, diventa anche veicolo di una ricchissima gamma di valori culturali e sociali. La scelta di mangiare alcuni alimenti e non altri, le modalità e i luoghi del consumo, le persone con cui condividiamo i pasti, fino ad arrivare al piacere o al disgusto del cibo: tutto contribuisce a definire la nostra identità e il nostro posto nella società. Intorno alla tavola è un curioso mosaico di sequenze letterarie, accomunate da un tema che oggi conosce un crescente interesse: l’alimentazione vista in tutti i suoi risvolti psicologici e sociali. Sedendo a tavola con i più noti personaggi della letteratura e svelando così i meccanismi più intimi dell’atto alimentare, Lorena Carrara ci offre un’inusuale prospettiva con cui avvicinarci non soltanto ai libri e al cibo, ma anche alla realtà di ogni giorno.

Lorena Carrara si occupa di cibo e cultura dell’alimentazione. Con noi ha pubblicato Intorno alla tavola. Cibo da leggere, cibo da mangiare (acquista il libro subito su IBS o Amazon).

 

 

domenica 27 ottobre, ore 18.30
L’indignazione può cambiare il mondo?
Shady Hamadi e Pierfranco Pellizzetti dialogano con Andrea Pagliardi
Biblioteca Movimente, piazzale 12 Maggio ’44 num. 8, Chivasso
(Appuntamento in collaborazione con L’Indice dei libri del mese)

Nelle pagine di Shady Hamadi si incrociano i racconti di una stagione di lotte e di speranze che l’Occidente, distratto e colpevole, ha guardato troppo poco. Hamadi raccoglie testimonianze e sacrifici, di sofferenza, di dolore, ma anche di coraggio e di aspettative portate avanti con orgoglio. Il libro è un manifesto per il popolo siriano, che sta vivendo la sua primavera nelle piazze e nella rete. La felicità araba ci racconta quello che per troppo tempo non abbiamo voluto vedere. Stiamo assistendo, in questi anni, a una progressiva accelerazione delle insorgenze sociali: dalle piazze maghrebine agli indignados, fino a Occupy Wall Street, l’opposizione al vigente ordine economico e politico si è diffusa a macchia d’olio. Eppure le logiche che hanno regolato il mondo negli ultimi trent’anni non sono state neanche scalfite, e l’antagonismo è rimasto confinato nella dimensione sterile della pura testimonianza, politicamente inerte. Perché? Secondo Pierfranco Pellizzetti è il conflitto il vero motore del cambiamento, la linfa vitale utile ai movimenti per riconquistare posizioni di forza. Per mirare al cuore di tenebra del potere del terzo millennio, indignarsi non basta più: occorre occupare democraticamente il punto critico dove il potere collude con il denaro.

Pierfranco Pellizzetti, docente di Politiche globali all’Università di Genova e collaboratore del Fatto quotidiano e di MicroMega, è autore per noi di Liberista sarà lei! L’imbroglio del liberismo di sinistra (con Emilio Carnevali), e del recente Conflitto. L’indignazione può cambiare il mondo? (acquista il libro subito su IBS o Amazon).

 

 

Tag: Andrea Lavazza, Conflitto, I luoghi delle parole, Intorno alla tavola, Lorena Carrara, Pierfranco Pellizzetti, Quanto siamo responsabili?