Risultati per categoria: fisica quantistica

Il labirinto dei quanti racconta di come nel 1939 un brillante studente appena laureato al MIT entrò a Princeton e bussò alla porta di John Wheeler, fisico già affermato a (continua a leggere »)

Un libro unico nel suo genere, dedicato a chi è curioso di conoscere e capire che cosa passa per la testa di un fisico. Nato da una fortunata serie di lezioni che Leonard Susskind ha tenuto alla Stanford University e che a sorpresa ha spopolato su YouTube, Il minimo teorico è un’introduzione fuori dagli schemi, una “cassetta degli attrezzi” capace di spiegare anche i concetti più arditi con una chiarezza espositiva esemplare. Meccanica classica, fisica quantistica, teoria della relatività, cosmologia, buchi neri; il lettore avrà a che fare con la fisica vera, “quella-con-le-formule”, ma state tranquilli… Nessuno in questo corso sarà lasciato indietro! (continua a leggere »)

«Una misteriosa interazione istantanea a distanza».
Così Einstein liquidò con una certa diffidenza uno dei fenomeni più bizzarri e sfuggenti della meccanica quantistica: l’entanglement, un “intreccio indissolubile” grazie al quale è possibile trasferire alcune proprietà delle particelle in altre particelle, senza ritardo temporale. È come lanciare un dado e sapere che il suo “gemello”, anche se posto a grandissima distanza, è in grado di replicare nel medesimo istante lo stesso identico numero.

Ma quello che aveva infastidito Einstein è diventata la magnifica ossessione di Anton Zeilinger, il fisico austriaco che ha definitivamente dimostrato che quella misteriosa interazione è una suggestiva coreografia, un fenomeno reale con applicazioni pratiche molto promettenti. (continua a leggere »)

Science l’ha definita la più importante scoperta scientifica del 2012, ma quella del bosone di Higgs è prima di tutto una bellissima storia, iniziata quando, nel 1964, il fisico teorico scozzese Peter Higgs ne ipotizzò l’esistenza, creando un enigma che è stato sciolto solo dopo quasi mezzo secolo. Un’avventura scientifica e umana che ha visto impegnati migliaia di scienziati e attrezzature all’avanguardia. Un’impresa ricca di umanità, come solo le narrazioni collettive possono essere. Il segno, infine, di una svolta epocale della ricerca, perché il bosone di Higgs promette davvero di essere la particella alla fine dell’universo (noto), il ponte verso nuove frontiere della scienza. Una storia che solo un divulgatore talentuoso come Sean Carroll poteva raccontare. (continua a leggere »)

Il principio di indeterminazione, il paradosso del gatto di Schrödinger, l’ipotesi degli universi paralleli: fin dai suoi esordi all’alba del novecento la meccanica quantistica ha mostrato il suo fascino ambiguo (continua a leggere »)